Casette in Legno per Bambini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

casetta in legno per bambiniNon c’è cosa che dia più felicità di vedere un bambino felice che gioca all’aria aperta.

Le casette in legno per bambini sono un “giocattolo” che farà la gioia di qualsiasi piccolo alla quale sarà donata.

Diventerà il suo castello fatato, il luogo dove potrà divertirsi con i suoi amici, senza però andare ad allontanarsi dal giardino di casa.

Anche i genitori saranno felici, vedendo i loro piccoli che giocano all’aria aperta, lontani dallo schermo del pc e della tv.

Le casette in legno sono disponibili in molte varianti, che possono essere più o meno grandi.

Di seguito una tabella delle migliori casette in legno per bambini. Valutazioni, recensioni, specifiche e prezzo su Amazon.it

FotoCasette in Legno per BambiniMisure
Palafitta MAXI Legno226 x 240 x 300 cm
casina in legno "robin" 95 x 157 x 199 cm
Louis - casetta giardino bambini in legno240 x 150 x 160 cm
casetta in legno "marc" 200 x 435 x 294 cm
casa in legno "Playhouse Noa"95 x 106 x 130 cm
CASETTA IN LEGNO "STEF" 200 x 347 x 236 cm
CASETTA IN LEGNO "lisa"180 x 180 x 167 cm
CASETTA IN LEGNO "LAURA"172 x 315 x 270 cm
Playhouse Julia
casa di giochi in legno JUSTINL x W: 207 x 120 cm
CASETTA IN LEGNO"Playhouse Tom"172 x 285 x 230 cm

Perché scegliere il legno?

La casette per bambini possono essere sia in plastica che in legno.

Le versioni in legno sono oggettivamente la soluzione migliore, per chi è alla ricerca di qualcosa che sia bello, in fatto sia di estetica che di impatto visivo. Esistono sia le casette in legno per bambini rialzate sia quelle con la base che poggia direttamente sul terreno.

Infatti queste casette vengono posizionate nei giardini ed il legno permette di andarne a mimetizzare la struttura tra gli alberi e la vegetazione. Inoltre si tratta di un materiale caldo ed accogliente e che dura molto nel corso del tempo.

Per poter rimanere integra per molti anni, necessità però di un po’ di manutenzione, per riparare eventuali danni oppure ripristinare l’impermeabilizzazione. Ma il più grande vantaggio che offrono le casette in legno è la possibilità di poterle personalizzare come meglio si crede, andando a modificarne il colore, oppure aggiungendo accessori, che possono essere fissati con ganci, sulla sua struttura.

Il legno ha un costo maggiore della plastica, ma ne vale la pena.

Come scegliere una casetta in legno per bambini

Quando andrai a scegliere, tra le casette in legno per bambini, il modello per il tuo piccolo, ricordati di andare a controllare alcune sue caratteristiche.

Prima tra tutte le dimensioni, il numero di finestre, ma soprattutto la qualità del legno. Gli accessori, se presenti, potranno fare la differenza al momento della scelta definitiva. Sarà invece il tuo bimbo che ti dirà come scegliere, da un punto di vista di stile e design.

Dimensioni

In fatto di dimensioni le casette in legno per bambini offrono una vasta scelta.

Ce ne sono di piccole, grandi e di grandissime, ma la scelta giusta sarà vincolata da quello che sarà lo spazio a tua disposizione per posizionarla.

Quando sceglierai la tua casetta valuta quanti saranno i bambini che andranno a giocare al suo interno e quindi quali saranno le dimensioni che permetteranno loro di muoversi in modo facile e senza correre il rischio di farsi male.

Ti ricordo anche che una casetta più grande potrà essere utilizzata dal bambino, anche quando questo sarà un po’ più cresciuto.

Numero di finestre

Per essere il più simile possibile ad una casa vera, la casetta per bambini deve avere delle finestre.

Queste faranno entrare la luce al suo interno ed allo stesso tempo permetteranno al bambino di guardare fuori e di giocare con i suoi amici. Allo stesso tempo tu potrai andare a controllarlo, senza però andare a violare il suo spazio privato, dove sono ammessi solo i bambini.

Qualità del legno

La struttura delle casette in legno deve essere resistente, sia contro gli agenti atmosferici, che in relazione al tempo che passa.

Scegline una realizzata con legno di qualità, evitando quelli troppo economici, e ripiegando su qualcosa che sia la giusta via di mezzo in rapporto qualità-prezzo.

Ci sono legni che sono facili da trattare, dipingere, ai quali si unisce una bellezza che ti lascerà senza parole. Ci sono degli indici di robustezza del legno a cui potrai fare riferimento.

Accessori di una casetta

Per completare la struttura della casetta in legno per bambini ti serviranno degli accessori.

Gli scivoli e le altalene saranno quelli che il tuo bambino apprezzerà di più e che gli permetteranno di avere, nel giardino di casa, tutti i giochi che troverebbe andando al parco. Le casette esteticamente più belle sono quelle che hanno, direttamente davanti alla loro porta, una piccola verandina, dalla quale il bimbo potrà andare a scendere o usando le scale, oppure usando lo scivolo.

Su questa verandina potrai posizionare un tavolino con una sedia, dove il bimbo potrà andare a fare i compiti, nelle giornate di sole, oppure potrà sedere per fare merenda insieme a te o ai suoi amichetti. Accanto a questi ci sono poi anche altri tipi di accessori, come ad esempio il campanello e le persiane per chiudere le finestre.

Meglio la palafitta o la casetta appoggiata al terreno?

Ti starai chiedendo se sia meglio andare a dotare la casetta del tuo bimbo di palafitte o se invece sia meglio fare senza e rivolgersi ad una versione appoggiata direttamente sul terreno.

La prima soluzione è sicuramente la scelta migliore, perché ti permetterà di andare ad isolare la sua struttura dall’umidità che potrà filtrare dal terreno. Questa ha però un costo maggiore. Se invece sceglierai una versione che poggia sul terreno, dovrai avere qualche accortezza in più, per la sua manutenzione, per farla così durare a lungo nel tempo.

Tipi di legno

Le casette in legno per bambini possono essere realizzate in vari tipi di materiale.

Il legno di pino, il cedro ed il compensato sono quelli che vengono utilizzati con più frequenza.

Legno di pino

Il legno di pino è l’opzione preferita per chi si occupa di costruire casette di legno per bambini.

È infatti un materiale molto adatto per la costruzione di strutture esterne. Purtroppo però necessità di molta manutenzione e necessita di essere trattato, infatti il pino è un tipo di legno particolarmente sensibile al deterioramento ed all’azione degli insetti.

Tra i suoi lati positivi c’è però la sua assorbenza, che lo rende come una tavolozza per i colori che tu ed il tuo bambino vorrete dargli. Potrete quindi personalizzarla senza dover passare mani e mani di vernice.

Cedro

Il legno di cedro è un materiale che si può utilizzare nella costruzione delle casette in legno.

Tra i vantaggi che offre c’è la sua estrema resistenza, che ti permetterà di usarla in tutta tranquillità, senza doverti preoccupare di fare manutenzione continua per tenere alla larga insetti e marciume. Questo legno non necessita quindi di essere trattato.

Non è suscettibile a variazioni di volume, con cambi di temperatura od umidità. Tutti questi vantaggi comportano però un costo maggiore, rispetto al legno di pino.

Compensato

Il compensato offre la soluzione più a buon mercato per la realizzazione di una casetta in legno.

Il compensato è formato da più strati di legno, incollati tra di loro in modo tale da renderlo resistente, alla deformazione, fessurazione e torsione. Purtroppo però non è un materiale che sopporta bene l’umidità ed anzi la sua struttura, molto porosa, necessità di essere tenuta alla larga dall’acqua.

Dovrai quindi coprire la casetta in caso di pioggia o neve.

La manutenzione delle casette in legno per bambini

La corretta manutenzione e la pulizia delle casette in legno per bambini, di permetterà di averla a tua disposizione per molti anni.

Almeno una volta all’anno dovrai fare un controllo alla casetta, specialmente ad accessori come scivoli e altalene, per essere sicuro che tutti i bulloni e viti varie siano ancora fissati in modo saldo.

Nel caso di casette palafitta controlla che i pali siano saldi e che il terreno non abbia subito smottamenti di nessun tipo.

La struttura in legno dovrà poi essere trattata con prodotti impregnanti, che vadano a tenere alla larga gli insetti e l’umidità, che sono i principali nemici del legno.

Per pulire la sua struttura dalla sporcizia accumulata puoi utilizzare una soluzione fatta con detersivo per i piatti e di 1 litro di acqua, che strofinerai su tutta la struttura con una spazzola a setole morbide.

Condividi

Nessun Commento

Aggiungi il tuo